Percorsi di primo livello – II periodo didattico

Percorsi di primo livello – secondo periodo didattico I percorsi del secondo periodo didattico sono finalizzati al conseguimento della certificazione attestante l’acquisizione delle competenze di base connesse all’obbligo di istruzione. Le competenze dello studente a conclusione del I periodo didattico del 1° livello sono le seguenti:
  1. Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa verbale in vari contesti.
  2. Leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo.
  3. Produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi.
  4. Utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del patrimonio artistico e letterario.
  5. Utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi ed operativi.
  6. Produrre testi di vario tipo in lingua inglese in relazione ai differenti scopi comunicativi.
  7. Comprendere il cambiamento e le diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali.
  8. Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona, della collettività e dell’ambiente.
  9. Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio economico per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio.
  10. Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico rappresentandole anche sotto forma grafica.
  11. Confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e relazioni.
  12. Individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi.
  13. Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico.
  14. Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle varie forme i concetti di sistema e di complessità.
  15. Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di energia a partire dall’esperienza.
  16. Essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate.
 
ASSE DEI LINGUAGGI
COMPETENZE
  • Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l’interazione comunicativa verbale in vari contesti.
  • Leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo.
  • Produrre testi di vario tipo in relazione ai differenti scopi comunicativi.
  • Utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del patrimonio artistico e letterario.
  • Utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi ed operativi.
  • Produrre testi di vario tipo in lingua inglese in relazione ai differenti scopi comunicativi.
CONOSCENZE ABILITA’
Lingua italiana
  • Il sistema e le strutture fondamentali della lingua italiana ai diversi livelli: fonologia, ortografia, morfologia, sintassi del verbo e della frase semplice, frase complessa, lessico.
  • Le strutture della comunicazione e le forme linguistiche di espressione orale.
  • Modalità di produzione del testo; sintassi del periodo e uso dei connettivi; interpunzione; varietà lessicali, anche astratte, in relazione ai contesti comunicativi.
  • Strutture essenziali dei testi descrittivi, espositivi, narrativi, espressivi, valutativo- interpretativo, argomentativi, regolativi.
  • Modalità e tecniche relative alla competenza testuale: riassumere, titolare, parafrasare, relazionare, strutturare ipertesti, ecc.
  • Aspetti essenziali dell’evoluzione della lingua italiana nel tempo e nello spazio e della dimensione socio-linguistica (registri dell’italiano contemporaneo, diversità tra scritto e parlato, rapporto con i dialetti).
Letteratura italiana
  • Metodologie essenziali di analisi del testo letterario (generi letterari, metrica, figure retoriche, ecc.).
  • Opere e autori significativi della tradizione letteraria e culturale italiana, europea e di altri paesi, inclusa quella scientifica e tecnica.
Lingua inglese
  • Aspetti comunicativi, socio-linguistici e paralinguistici della interazione e della produzione orale (descrivere, narrare ) in relazione al contesto e agli interlocutori.
  • Strutture grammaticali di base della lingua, sistema fonologico, ritmo e intonazione della frase, ortografia e punteggiatura.
  • Strategie per la comprensione globale e selettiva di testi e messaggi semplici e chiari, scritti, orali e multimediali, su argomenti noti inerenti la sfera personale, sociale o l’attualità.
  • Lessico e fraseologia idiomatica frequenti relativi ad argomenti di vita quotidiana, sociale o d’attualità e tecniche d’uso dei dizionari, anche multimediali; varietà di registro.
  • Nell’ambito della produzione scritta, riferita a testi brevi, semplici e coerenti, caratteristiche delle diverse tipologie (lettere informali, descrizioni, narrazioni, ecc.) strutture sintattiche e lessico appropriato ai contesti.
  • Aspetti socio-culturali dei Paesi di cui si studia la lingua.
Lingua italiana
  • Ascoltare e comprendere, globalmente e nelle parti costitutive, testi di vario genere, articolati e complessi; utilizzare metodi e strumenti per fissare i concetti fondamentali ad esempio appunti, scalette, mappe.
  • Applicare tecniche, strategie e modi di lettura a scopi e in contesti diversi.
  • Applicare la conoscenza ordinata delle strutture della lingua italiana ai diversi livelli del sistema.
  • Nell’ambito della produzione e dell’interazione orale, attraverso l’ascolto attivo e consapevole, padroneggiare situazioni di comunicazione tenendo conto dello scopo, del contesto, dei destinatari.
  • Esprimere e sostenere il proprio punto di vista e riconoscere quello altrui.
  • Nell’ambito della produzione scritta, ideare e strutturare testi di varia tipologia, utilizzando correttamente il lessico, le regole sintattiche e grammaticali, ad esempio, per riassumere, titolare, parafrasare, relazionare, argomentare, strutturare ipertesti, ecc.
  • Riflettere sulla lingua dal punto di vista lessicale, morfologico, sintattico.
Letteratura italiana
  • Leggere e commentare testi significativi in prosa e in versi tratti dalle letteratura italiana e straniera.
  • Riconoscere la specificità del fenomeno letterario, utilizzando in modo essenziale anche i metodi di analisi del testo ( ad esempio, generi letterari, metrica, figure retoriche).
Lingua inglese
  • Interagire in conversazioni brevi e chiare su argomenti di interesse personale, quotidiano, sociale o d’attualità.
  • Utilizzare appropriate strategie ai fini della ricerca di informazioni e della comprensione dei punti essenziali in messaggi chiari, di breve estensione, scritti e orali, su argomenti noti e di interesse personale, quotidiano, sociale o d’attualità.
  • Utilizzare un repertorio lessicale ed espressioni di base, per esprimere bisogni concreti della vita quotidiana, descrivere esperienze e narrare avvenimenti di tipo personale o familiare.
  • Utilizzare i dizionari monolingue e bilingue, compresi quelli multimediali.
  • Descrivere in maniera semplice esperienze, impressioni ed eventi, relativi all’ambito personale, sociale o all’attualità.
  • Produrre testi brevi, semplici e coerenti su tematiche note di interesse personale, quotidiano, sociale, appropriati nelle scelte lessicali e sintattiche.
  • Riconoscere gli aspetti strutturali della lingua utilizzata in testi comunicativi nella forma scritta, orale e multimediale.
  • Cogliere il carattere interculturale della lingua inglese, anche in relazione alla sua dimensione globale e alle varietà geografiche.
ASSE STORICO-SOCIALE
COMPETENZE
  • Comprendere il cambiamento e le diversità dei tempi storici in una dimensione diacronica attraverso il confronto fra epoche e in una dimensione sincronica attraverso il confronto fra aree geografiche e culturali.
  • Collocare l’esperienza personale in un sistema di regole fondato sul reciproco riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione, a tutela della persona della collettività e dell’ambiente.
  • Riconoscere le caratteristiche essenziali del sistema socio economico per orientarsi nel tessuto produttivo del proprio territorio.
CONOSCENZE ABILITA’
  • La diffusione della specie umana sul pianeta, le diverse tipologie di civiltà e le periodizzazioni fondamentali della storia mondiale.
  • Le civiltà antiche e alto-medievali, con riferimenti a coeve civiltà diverse da quelle occidentali. Approfondimenti esemplificativi relativi alle civiltà dell’Antico vicino Oriente; la civiltà giudaica; la civiltà greca; la civiltà romana; l’avvento del Cristianesimo; l’Europa romano barbarica; società ed economia nell’Europa alto-medievale; la nascita e la diffusione dell’Islam; Imperi e regni nell’alto medioevo; il particolarismo signorile e feudale.
  • Elementi di storia economica e sociale, delle tecniche e del lavoro, con riferimento al periodo studiato nel primo biennio e che hanno coinvolto il territorio di appartenenza.
  • Lessico di base della storiografia.
  • Origine ed evoluzione storica dei principi e dei valori fondativi della Costituzione Italiana.
  • Fondamenti dell’attività economica e soggetti economici (consumatore, impresa, pubblica amministrazione, enti no profit).
  • Fonti normative e loro gerarchia.
  • Costituzione e cittadinanza: principi, libertà, diritti e doveri.
  • Soggetti giuridici, con particolare riferimento alle imprese (impresa e imprenditore sotto il profilo giuridico ed economico).
  • Fattori della produzione, forme di mercato e elementi che le connotano.
  • Mercato della moneta e andamenti che lo caratterizzano.
  • Strutture dei sistemi economici e loro dinamiche (processi di crescita e squilibri dello sviluppo).
  • Forme di stato e forme di governo.
  • Lo Stato e la sua struttura secondo la Costituzione italiana.
  • Istituzioni locali, nazionali e internazionali.
  • Conoscenze essenziali per l’accesso al lavoro e alle professioni.
  • Il curriculum vitae secondo il modello europeo e le tipologie di colloquio di lavoro (individuale, di gruppo, on line ecc.).
  • Collocare gli eventi storici affrontati nella giusta
  • Successione cronologica e nelle aree geografiche di riferimento.
  • Discutere e confrontare diverse interpretazioni di fatti o fenomeni storici, sociali ed economici anche in riferimento alla realtà contemporanea.
  • Utilizzare semplici strumenti della ricerca storica a partire dalle fonti e dai documenti accessibili agli studenti con riferimento al periodo e alle tematiche studiate nel primo biennio.
  • Sintetizzare e schematizzare un testo espositivo di natura storica.
  • Analizzare situazioni ambientali e geografiche da un punto di vista storico.
  • Riconoscere le origini storiche delle principali istituzioni politiche, economiche e religiose nel mondo attuale e le loro interconnessioni.
  • Analizzare il ruolo dei diversi soggetti pubblici e privati nel promuovere e orientare lo sviluppo economico e sociale, anche alla luce della Costituzione italiana.
  • Individuare le esigenze fondamentali che ispirano scelte e comportamenti economici, nonché i vincoli a cui essi sono subordinati.
  • Distinguere le differenti fonti normative e la loro gerarchia con particolare riferimento alla Costituzione italiana e alla sua struttura.
  • Reperire le fonti normative con particolare riferimento al settore di studio.
  • Riconoscere gli aspetti giuridici ed economici che connotano l’attività imprenditoriale.
  • Individuare i fattori produttivi e differenziarli per natura e tipo di remunerazione.
  • Individuare varietà, specificità e dinamiche elementari dei sistemi economici e dei mercati locali, nazionali e internazionali.
  • Riconoscere i modelli, i processi e i flussi informativi tipici del sistema azienda con particolare riferimento alle tipologie aziendali oggetto di studio.
  • Riconoscere le caratteristiche principali del mercato del lavoro e le opportunità lavorative offerte dal territorio e dalla rete.
  • Redigere il curriculum vitae secondo il modello europeo
 
ASSE MATEMATICO
COMPETENZE
  • Utilizzare le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico ed algebrico rappresentandole anche sotto forma grafica.
  • Confrontare ed analizzare figure geometriche, individuando invarianti e relazioni.
  • Individuare le strategie appropriate per la soluzione di problemi.
  • Analizzare dati e interpretarli sviluppando deduzioni e ragionamenti sugli stessi anche con l’ausilio di rappresentazioni grafiche, usando consapevolmente gli strumenti di calcolo e le potenzialità offerte da applicazioni specifiche di tipo informatico
CONOSCENZE ABILITA’
Aritmetica e algebra
  • I numeri: naturali, interi, razionali, sotto forma frazionaria e decimale, irrazionali e, in forma intuitiva, reali; ordinamento e loro rappresentazione su una retta. Le operazioni con
  • i numeri interi e razionali e le loro proprietà.
  • Potenze e radici. Rapporti e percentuali. Approssimazioni.
  • Le espressioni letterali e i polinomi. Operazioni con i polinomi.
Geometria
  • Gli enti fondamentali della geometria e il significato dei termini postulato, assioma, definizione, teorema, dimostrazione. Nozioni fondamentali di geometria del piano e dello spazio. Le principali figure del piano e dello spazio.
  • Il piano euclideo: relazioni tra rette, congruenza di figure, poligoni e loro proprietà. Circonferenza e cerchio. Misura di grandezze; grandezze incommensurabili; perimetro e area dei poligoni. Teoremi di Euclide e di Pitagora.
  • Teorema di Talete e sue conseguenze. Le principali trasformazioni geometriche e loro invarianti (isometrie e similitudini). Esempi di loro utilizzazione nella dimostrazione di proprietà geometriche.
Relazioni e funzioni
  • Le funzioni e la loro rappresentazione (numerica, funzionale, grafica). Linguaggio degli insiemi e delle funzioni (dominio, composizione, inversa, ecc.).
  • Collegamento con il concetto di equazione. Funzioni di vario tipo (lineari, quadratiche, circolari, di proporzionalità diretta e inversa).
  • Equazioni e disequazioni di primo e secondo grado.
  • Sistemi di equazioni e di disequazioni.
  • Il metodo delle coordinate: il piano cartesiano.
  • Rappresentazione grafica delle funzioni.
Dati e previsioni
  • Dati, loro organizzazione e rappresentazione. Distribuzioni delle frequenze a seconda del tipo di carattere e principali rappresentazioni grafiche. Valori medi e misure di variabilità. Significato della probabilità e sue valutazioni. Semplici spazi (discreti) di probabilità: eventi disgiunti, probabilità composta, eventi indipendenti. Probabilità e frequenza.
Aritmetica e algebra
  • Utilizzare le procedure del calcolo aritmetico (a mente, per iscritto, a macchina) per calcolare espressioni aritmetiche e risolvere problemi; operare con i numeri interi e razionali e valutare l’ordine di grandezza dei risultati. Calcolare semplici espressioni con potenze e radicali. Utilizzare correttamente il concetto di approssimazione.
  • Padroneggiare l’uso della lettera come mero simbolo e come variabile; eseguire le operazioni con i polinomi; fattorizzare un polinomio.
Geometria
  • Eseguire costruzioni geometriche elementari utilizzando la riga e il compasso e/o strumenti informatici.
  • Conoscere e usare misure di grandezze geometriche: perimetro, area e volume delle principali figure geometriche del piano e dello spazio.
  • Porre, analizzare e risolvere problemi del piano e dello spazio utilizzando le proprietà delle figure geometriche oppure le proprietà di opportune isometrie.
  • Comprendere dimostrazioni e sviluppare semplici catene deduttive.
Relazioni e funzioni
  • Risolvere equazioni e disequazioni di primo e secondo grado; risolvere sistemi di equazioni e disequazioni.
  • Rappresentare sul piano cartesiano le principali funzioni incontrate. Studiare le funzioni f(x) = ax+ b e f(x) = ax2 + bx + c.
  • Risolvere problemi che implicano l’uso di funzioni, di equazioni e di sistemi di equazioni anche per via grafica, collegati con altre discipline e situazioni di vita ordinaria, come primo passo verso la modellizzazione matematica.
Dati e previsioni
  • Raccogliere, organizzare e rappresentare un insieme di dati. Calcolare i valori medi e alcune misure di variabilità di una distribuzione.
  • Calcolare la probabilità di eventi elementari.
ASSE SCIENTIFICO TECNOLOGICO
COMPETENZE
  • Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle varie forme i concetti di sistema e di complessità.
  • Analizzare qualitativamente e quantitativamente fenomeni legati alle trasformazioni di energia a partire dall’esperienza.
  • Essere consapevole delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate.
CONOSCENZE ABILITA’
  • Il Sistema solare e la Terra.
  • Dinamicità della litosfera; fenomeni sismici e vulcanici.
  • I minerali e loro proprietà fisiche; le rocce magmatiche, le rocce sedimentarie e le rocce metamorfiche; il ciclo delle rocce.
  • L’idrosfera, fondali marini; caratteristiche fisiche e chimiche dell’acqua; i movimenti dell’acqua, le onde, le correnti.
  • L’atmosfera; il clima; le conseguenze delle modificazioni climatiche: disponibilità di acqua potabile, desertificazione, grandi migrazioni umane.
  • Coordinate geografiche: latitudine e longitudine, paralleli e meridiani.
  • Origine della vita: livelli di organizzazione della materia vivente (struttura molecolare, struttura cellulare e sub cellulare; virus, cellula procariota, cellula eucariota).
  • Teorie interpretative dell’evoluzione della specie.
  • Processi riproduttivi, la variabilità ambientale e gli habitat.
  • Ecosistemi (circuiti energetici, cicli alimentari, cicli bio-geochimici).
  • Processi metabolici: organismi autotrofi ed eterotrofi; respirazione cellulare e fotosintesi.
  • Nascita e sviluppo della genetica. Genetica e biotecnologie: implicazioni pratiche e conseguenti questioni etiche.
  • Il corpo umano come un sistema complesso: omeostasi e stato di salute. Le malattie: prevenzione e stili di vita (disturbi alimentari, fumo, alcool, droghe e sostanze stupefacenti, infezioni sessualmente trasmissibili). La crescita della popolazione umana e le relative conseguenze (sanitarie, alimentari, economiche).
  • Ecologia: la protezione dell’ambiente (uso sostenibile delle risorse naturali e gestione dei rifiuti).
  • Identificare le conseguenze sul nostro pianeta dei moti di rotazione e di rivoluzione della Terra.
  • Analizzare lo stato attuale e le modificazione del pianeta anche in riferimento allo sfruttamento delle risorse della Terra.
  • Riconoscere nella cellula l’unità funzionale di base della costruzione di ogni essere vivente.
  • Comparare le strutture comuni a tutte le cellule eucariote, distinguendo tra cellule animali e cellule vegetali.
  • Indicare le caratteristiche comuni degli organismi e i parametri più frequentemente utilizzati per classificare gli organismi.
  • Ricostruire la storia evolutiva degli esseri umani mettendo in rilievo la complessità dell’albero filogenetico degli ominidi.
  • Descrivere il corpo umano, analizzando le
  • interconnessioni tra i sistemi e gli apparati.
  • Descrivere il meccanismo di duplicazione del DNA e di sintesi delle proteine.
  • Descrivere il ruolo degli organismi, fondamentale per l’equilibrio degli ambienti naturali e per il riequilibrio di quelli degradati dall’inquinamento
 
C.P.I.A. Isernia